In cosa credo e in cosa non credo. Perché lo faccio. Cosa mi appassiona. Dove voglio arrivare, insieme a te.

Non credo nelle espressioni “non ce la faccio” o “non so farlo”: l’importante è saper guardare le cose dalla giusta prospettiva.

Sono qui per aiutarti a non accettare la realtà così come appare e a porti delle domande, quelle giuste, perché la realtà che viviamo non deve per forza essere l’unica che esista. Possiamo cambiare.

Sono qui per aiutarti a capire dove ti trovi oggi rispetto a te stesso. Una volta al centro del tuo mondo, sarai in grado di esprimere tutte le tue potenzialità migliorando te stesso ed il rapporto con chi ti circonda.

Mi piace vedere come accetti le sfide per raggiungere i tuoi obiettivi ed osservare come, ad ogni passo del percorso, il tuo viso cambi espressione. E’ la cosa che mi dà più soddisfazione.

Credo fermamente che il  lavoro di Coach debba poggiare su basi scientifiche e metodi verificati applicati alla mente umana. Parliamo solo di obiettivi concreti e misurabili.

Ritengo che la formazione certificata sia un requisito fondamentale per offrire un servizio di qualità.

Il nostro lavoro si costruirà sulla base solida del rispetto: rispetto per la tua persona, per le tue necessità e per il tuo essere.

Il coaching è uno scambio tra menti. Non ti darò consigli ma ti accompagnerò lungo un percorso. Sta a te decidere se rimanere dove sei o evolvere in ciò che senti di essere.